di casa, ospedali, epilessia

Con la condizionale, ma siamo nuovamente a casa. 

Ogni mattina, ancora per un po’, la piccola aliena dovrà fare un giretto in ospedale a Faenza per terminare il ciclo di antibiotico per vena. Ma il team dei Mori si è finalmente riunito, ed io posso anche provare a tornare in ufficio.

In questi lunghi giorni di ricovero siamo state spesso coccolate con una parola o con un gesto da parte di tutto il personale: medici, infermieri e oss. Abbiamo anche avuto una visita a sorpresa di una super mamma aliena, ed oltre a una carica antibiotica e cortisonica, abbiamo potuto gioire di un altro tipo di carica: una coinquilina speciale, sibling e madre. Il confronto delle nostre esperienze e delle nostre aspettative è stato per me un vero arricchimento. 

Sorvoliamo sulla difficoltà dell’ essere nell’ala sfortunata del reparto: quella senza i bagni in camera.  Per me, che già in questo campo fatico a condividere con  un estraneo, è sempre un grande ostacolo, soprattutto perché devo sempre attendere qualcuno che stia con la mia piccola aliena, innamorata della mascherina dell’ossigeno attaccata al muro e quindi impossibilitata a venire con me.

I giorni di ricovero sono sempre lunghi, e sembrano non dover finire mai, ma poi il momento delle dimissioni arriva, e va bene anche se con la condizionale, si torna a casa.

Oggi più che mai tornare a casa è stato meraviglioso: seconda edizione della serata sull’epilessia a Solarolo. 

Campanile e torre del paese illuminati di viola, tanto calore dentro la chiesina dell’Annunziata, un paese (e dintorni) che nuovamente si stringe a noi in un caloroso abbraccio di partecipazione e interesse. 

È stato commuovente sentir leggere ad alta voce la mia favola, come lo è stato l’impegno del super terrestre addetto alla vendita dei libri, è stato meraviglioso il lavoro dei cultunauti che anche quest’anno hanno letto per noi, utile la “chiacchierata” con gli specialisti del mestiere e stupendo il contributo dell’Avis che ha tinto di viola il centro del paese.

Un immenso grazie a chi ha partecipato a questa serata rendendola possibile.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...