Asilo e Dieta

Ebbene sì, lo ammetto, il binomio asilo nido e dieta chetogena mi faceva un po’paura. 

D’altronde i pregiudizi, come quelli verso le persone o, da ex commessa di libreria, verso i libri, non sono quasi mai buoni consiglieri. Quanti libri sbagliati ho letto, e quanti, sbagliandomi, ho lasciato sullo scaffale!

Ma torniamo a noi. 

Spinta dalle notizie che arrivavano in rete, e dalla normale apprensione di mamma di un’ aliena, in dieta per stordire Mister E, ho tentato di convincere asilo e pediatria di comunità: Il pranzo di Franci lo porto io già pronto ogni giorno! (con conseguente sveglia ancor prima dell’alba per i preparativi).

E invece no.

Una telefonata dalla pediatra di comunità, con gentile fermezza, mi assicura che della mensa scolastica mi devo e mi posso fidare, Franci sarà la prima aliena dal pianeta 1p36 della comunità, ma non l’unica aliena con pasti su misura.

Il miraggio di qualche minuto in più per dormire al mattino ha fatto sicuramente il resto, comunque sia: mi sono lasciata convincere. Non senza una capatina alla cucina della mensa per due chiacchiere con le cuoche.

Come è finita la prima settimana?

So ogni mattina il menù alieno, ed anche se ci sono variazioni dell’ultimo minuto. Assillo di whatssup non più solo la Dada e la Dada di sostegno, ma ora anche la Cuoca. (Per fortuna al momento nessuna delle tre mi ha minacciato di denuncia per stalking).

Ah, e i chetoni sono perfetti!

Sul dormire un po’ di più: c’è ancora da lavorare…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...