in chetosi 

Eccoci qui, non più sole in stanza e con qualche difficoltà notturna, ma la chetosi l’abbiamo facilmente raggiunta. Ora è da mantenere, senza sorprese.

La visuale dei piatti di Franci non è certamente delle migliori, ci sono margini di miglioramento e in questo so che mi aiuteranno le amiche cuoche. Forse i primi effetti positivi si iniziano già a vedere e questo ci incoraggia.

Inizio però ad accusare l’ospedalizzazione. Questa mattina, iniziata verso le 2, mi ha decisamente fiaccato, ma poi, ho incontrato un viso sorridente, un grande calore, e che lo scrivo a fare? Commozione.

L’abbraccio di una mamma a una mamma di aliene dello stesso pianeta e dall’identico nome. Il calore del suo sorriso e delle sue parole per noi. La cosa giusta al momento giusto… Vedi a volte, con la Franci cosa capita.

E mentre ci coccoliamo un nuovo importante amico, (da Francesca a Francesca) ci prepariamo all’evasione programmata per partecipare alla staffetta.

Noi siamo pronte!

Inserisci una didascalia
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...