tornare

Le valigie sono di nuovo pronte, questa volta per tornare a casa, con anche i nonni e il super terrestre, che, per mia fortuna, hanno trascorso qualche giorno di vacanza qua sul lago facendomi spesso compagnia.

Domani mattina si chiude anche questa avventura e lascia nel cuore emozioni forti e volti che non dimenticherò facilmente.

Ammetto di aver avuto la lacrima facile per tutta la permanenza.

A volte per la frustrazione, a volte di rabbia, guardandomi intorno e constatando quanti bambini siano decisamente più sfortunati. A volte di commozione, parlando con A, mamma dolce e determinata. Ah! Anche davanti al tecnico degli ausili, che mi ha regalato la possibilità di vedere la mia piccola aliena in piedi, seppure per pochi minuti, ancorata ad una statica, come l’illusione di un bravo mago.

Questo viaggio, in una clinica che non sembra realmente una clinica se non per gli appuntamenti con medici e terapisti, mi ha arricchito di altre vite.

Mi ha anche costretto a guardare in faccia la realtà, non cancellando però la possibilità.

Questa esperienza a La Nostra Famiglia si conclude con un bilancio positivo.

È servita per confermare il percorso a tutto tondo che gli specialisti e le terapiste di Franci hanno scelto per aiutarla ad abbandonare sempre di più le sue abitudini aliene; è servita per sapere che stiamo facendo tutto il possibile e che, come le tartarughe che lentamente abitano uno dei tanti giardini della clinica: è importante non avere fretta. 

Che siano qua proprio per questo?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...