Incontri ravvicinati

Siamo da poco rientrati da una nuova emozionante esperienza che ci ha regalato Franci con il suo sbarco sul nostro pianeta e non posso non mettermi subito a scriverne.
Dopo quasi un anno dai primi contatti virtuali con altre famiglie di piccoli alieni 1p36 (non me ne vogliate, sapete che lo dico con amore), ieri un primo incontro reale.

Da oltre una settimana fantasticavo, temevo e aspettavo questo sabato sul lago di Garda: come ci saremmo trovati? Che persone saranno? E i bimbi? Come avremmo reagito all’incontro di simili tanto simili? Ne saremmo usciti ancora più disillusi o invece carichi?

Da ieri notte ci ripenso. Alle aspettative,  e ammettiamolo, alle paure. Sinceramente, non so esattamente cosa rispondermi.
So però che abbiamo passato un sabato tra nuovi amici, famiglie con bambini, famiglie come la nostra. Persone simpatiche, autoironiche quanto basta e bambini, fratelli e sorelle, amanti di gelato e gonfiabili sui quali saltare e giocare.
Certo, non prendiamoci in giro, tre o quattro di loro (Franci compresa) sono un po’ più particolari, nel parlare come nel non parlare, nel relazionarsi con il mondo esterno, o nel non relazionarsi. Ecco: i non, aggiudicateli pure tutti alla nostra piccola aliena . Mentirei se non dicessi che ho osservato con ammirazione gli altri 1p36 mangiare da soli e camminare,  perché spesso penso che Franci non ce la farà mai. Mentirei ugualmente se dicessi che le differenze con i bambini terrestri non si vedono: si vedono, eccome.

Ma grazie ai nostri giorni con la piccola aliena, davanti a queste diversità,mi sono sentita simile, magari un po’ impacciata, quello sì, ma in sintonia con il piccolo gruppo del quale facevo parte e mi ha dato un po’ di speranza in più su dove Francina potrà arrivare.

Annunci

Un pensiero su “Incontri ravvicinati

  1. L’incontrarsi porta con sé due cose: il confronto, dal quale non sempre ne usciamo vincenti, e la condivisione che, invece, è imbalsamo per le nostre ferite. Ci sono dei “non” che pesano come macigni nel nostro cuore ma vedere le strategie che ciascuno adotta per affrontarli auita a riporre speranza nel futuro e nelle possibilità (remote o meno) che ci sono per superarli. Un caro abbraccio a te e alla tua super famiglia 😙

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...