Natale con i tuoi?

Come dice il detto? “Natale con i tuoi e Pasqua con chi vuoi”.
Quindi, se per Natale intendiamo il periodo natalizio e non solo il 25 dicembre,  potremmo quasi dire che tutto torna.
Infatti: siamo in pediatria a Faenza, in attesa, insieme ad un numero imprecisato di altri febbricitanti bambini.
Visto che in turno ci sono due medici “storici” per la Franci, sembra quasi fatto di proposito. Oramai anche loro, soprattutto uno, fanno un po’ parte della famiglia di Franci e non potevamo non trascorrere un po’ di tempo anche con loro.
Io e suo babbo avevamo in realtà altri progetti: un pomeriggio da amici a Cesena, mah jong, stadio, chiacchiere. Ma non avevamo messo in conto la piccola aliena.
Bilancio: Marti dai nonni, che lo porteranno al cinema, e noi in ospedale.
Vediamo se questa febbre insistente che resiste anche a un ciclo di antibiotico riusciamo a sconfiggerla… Nel frattempo aspettiamo il nostro turno, ammirando le bellissime decorazioni fatte a mano dell’albero di Natale.

image

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...