Home sweet Home

A casa finalmente.

Ad essere oneste non è stata cosa facile e veloce. Mercoledì siamo rimaste in ospedale fino alle 18 e giovedì ci siamo sentiti a volte un po’ “ostaggi” degli eventi. Prima in ospedale a Faenza per l’iniezione di Franci, poi in ospedale a Bologna per l’incontro con il primario e previsioni di terapie future, poi ore in attesa di un farmaco, una in più del dovuto per qualche incomprensione. Finalmente Lugo per le nuove splendide protesi digitali della piccola aliena, prima di toccare suolo casalingo.

Noi non ci annoiamo mai!

Franci in questi giorni non è stata molto bene e si è svegliata in piena notte incapace di riprendere sonno (per la gioia di mamma), ma oggi inizia la ripresa. I guerrieri d’altronde cadono, ma poi si rialzano; e gli alieni sono, credetemi, dei super guerrieri.

Interessanti incontri virtuali con l’Associazione Epilessia Bologna Onlus, due chiacchiere al telefono con una mamma 1p e una nuova amica aliena, la Bea,  sono stati il contorno felice di queste giornate.

E Martino che fa? Bellissimi vasetti di Halloween e partite di Risiko (è vero, per una pacifista come me è un po’ un ossimoro, ma la vita è fatta di contraddizioni).

Oggi ci godiamo il sole, standocene però un po’ appartati perché l’aliena è ancora fragile, e ricordiamo gli amici e i parenti che non sono più terrestri, ma sempre presenti.

IMG_20151030_082710

Annunci

2 pensieri riguardo “Home sweet Home

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...