Giorni di ordinaria anomalia

Mentre Babbo Natale metteva i suoi elfi al lavoro, sperando che l’ufficio autorizzazioni autorizzi, i progetti settimanali, quasi al minuto, di mamma terrestre svanivano nel tempo di un respiro: quello malconcio della piccola aliena.

Sabato pomeriggio Martino aveva un torneo di basket,e così, tutta la famiglia al completo è partita alla volta di Faenza per accompagnare il super terrestre. Pensando positivo, ci eravamo anche presi l’impegno di riaccompagnare a casa un amico: illusi! Non abbiamo ancora imparato che non si può progettare, e infatti, il respiro di Francesca è andato sempre più in affanno e, mentre l’inconsapevole Marti (più amico) se ne stava coi suoi compagni di squadra impegnato con la società sportiva, noi li abbiamo lasciati là e siamo corsi in ospedale. Ovviamente non li abbiamo abbandonati al loro destino eh! Non state a chiamare subito i servizi sociali! Li abbiamo lasciati nelle ottime mani dei genitori di un altro amico che ha portato a casa tutti.

E, mentre speravo in una semplice visita di controllo, per poter poi tornare a casa e preparare la valigia per i nostri venti giorni di ricovero, programmati,  al Bellaria, ecco che la cosa pare più seria (strano vero?) di quanto sperato. RX Torace e polmoni un po’ chiazzati, respiro a 93 su 100, risultato: ricovero in osservazione. Ecco appunto! Papà terrestre torna a casa da solo a preparare una valigia, ma non quella che avremmo dovuto fare.

Il fine settimana è stato quindi caratterizzato da antibiotico intramuscolare, bentelan, mascherina d’ossigeno, visite mediche e cinema. Sì perché, si possono sconvolgere tutti i piani di mamma da qui a Natale, (e più o meno è il risultato di questi quasi tre giorni di ricovero) ma non quelli promessi a un fratello maggiore: Inside Out ce lo siamo andati a vedere (e io ho pianto per quasi 2/3 del film) strappando alla realtà un po’ di prezioso tempo per noi.

La valigia per il Bellaria, ora, ho quasi una settimana di tempo per prepararla, forse, visto che giriamo per ospedali come farfalle sui fiori.

La nostra stanza a Faenza
La nostra stanza a Faenza
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...