Amicizia e riflessioni

La nascita di Martino consolidò le amicizie in atto, portò ad alcune conoscenze durante il corso pre-parto ( una mamma in particolare la porto sempre ancora nel cuore) e portò principalmente a una nuova grande amicizia, divenuta quasi una sorellanza in questi oltre 8 anni.

Ma la nascita della mia piccola aliena è stata un BOOM.

Sin dai suoi primi giorni di travagliata vita, ho goduto dell’affetto di alcune fantastiche amiche di sempre, ma anche di tante nuove conoscenze, che in quel momento sono state presenze forti e importanti.

Penso ai giorni in TIN a Ravenna: giornate lunghissime lontana da Martino, ma in realtà non vicina a Franci  (che vedevo qualche ora al giorno per l’allattamento) che sono state colmate dall’affetto e dalla compagnia di altre due mamme di TIN che non potrò mai dimenticare. Mentre come dice nel suo bellissimo libro Dario Fani (Ti seguirò fuori dall’acqua) i nostri bimbi lottavano per crescere dentro i loro acquari, noi ci facevamo forza l’una l’altra.  E poi Dile non mancava mai.

Poi ci sono stati gli ancora più lunghi e difficili giorni al Bellaria, 23 giorni di ricovero che ci hanno messo davanti alla realtà dei fatti, ma con il sostegno dei volontari di “Bimbo Tu” , di altre mamme, medici e infermieri… e soprattutto: Sara.

Sara che senza saperlo è diventata per me un modello, che con il suo abbraccio e il suo calore mi ha indicato la strada per non abbattersi, per continuare a lottare, per continuare a sorridere. Sarò sempre in debito con  lei, incontrata lungo il nostro lungo e tortuoso cammino, che poco si discosta dal suo.

Poi c’è un paese intero. Non lo avrei mai pensato! Tanto interesse per la mia piccola dolce aliena!

Poi gli amici vicini e lontani nel tempo o nello spazio… e ora anche almeno uno nuovo proveniente dal pianeta 1p!!!

E anche se questa è una parentesi sull’amicizia, ci mettiamo pure la mia numerosa famiglia. Perché qua, veramente tutti si sono attrezzati subito per la montagna e sono partiti in viaggio con noi. Osserviamo insieme incantati il paesaggio, nelle pause per riprendere respiro o quando la nebbia si dirada, e, anche se i pochi passi fatti fino ad ora sono stati faticosi, li abbiamo sempre fatti insieme.

Quanto amore c’è intorno, a volte silenzioso, a volte più rumoroso. A volte in prima fila, altre più nascosto, ma noi lo abbiamo provato, c’è!

P1070859

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...